Normativa DSA - ODIPA Obiettivo Diagnosi e Intervento per l'Apprendimento

Vai ai contenuti

Menu principale:

Normativa DSA

12. Quale è la normativa vigente sui DSA?

La Legge n. 170 dell’8 Ottobre 2010: "Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico", con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale nr. 244 del 18 Ottobre 2010, riconosce e definisce la dislessia, la disortografia, la disgrafia e la discalculia come Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) (Art. 1).

Tra gli aspetti rilevanti evidenziati dalla Legge vi sono:

l’importanza di attivare la comunicazione e la collaborazione tra famiglia, scuola e servizi sanitari durante il percorso di istruzione e di formazione dell’alunno/studente con DSA e assicurare loro eguali opportunità di sviluppo delle capacità in ambito sociale e professionale (Art. 2);

la rilevanza di effettuare una diagnosi precoce che può essere erogata nell'ambito dei trattamenti specialistici già assicurati dal Servizio Sanitario Nazionale e, qualora non sia possibile da questi ultimi, da specialisti o strutture accreditate (Art. 3);

la formazione del personale docente e dirigenziale delle scuole di ogni ordine e grado, comprese le scuole dell'infanzia per individuare precocemente i segnali e applicare strategie didattiche, metodologiche e valutative adeguate (Art. 4);

la tutela del diritto all’istruzione di alunni e studenti con DSA, promuovendone il successo scolastico, attraverso l’introduzione di misure educative e didattiche di supporto, con forme di verifica e di valutazione personalizzate, adeguate alle necessità formative dell’alunno (Art. 5);

il diritto dei familiari fino al primo grado di studenti del primo ciclo dell'istruzione con DSA di usufruire di orari di lavoro flessibili (Art. 6).


Testo integrale della Legge n. 170


 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu