Denominazione - ODIPA Obiettivo Diagnosi e Intervento per l'Apprendimento

Vai ai contenuti

Menu principale:

Denominazione

La Denominazione
Rapida Automatizzata

Con il termine di Rapid Automatized Naming (RAN), tradotto in Denominazione Rapida Automatizzata, si fa riferimento a prove in cui si richiede al bambino di dire, il più velocemente possibile dall'alto verso e il basso e da sinistra verso destra, il nome di stimoli familiari, quali colori, oggetti o numeri, disposti in versione seriale.

Per Wolf e collaboratori (2000) la denominazione rapida sembra avere molte caratteristiche in comune con l’atto di lettura. Ad esempio se stiamo leggendo ad alta voce, il processo di pronuncia della parola avviene mentre lo sguardo sta già cogliendo l’informazione successiva.
Queste operazioni si ripetono più volte, da una stringa all’altra della riga e del testo e in maniera rapida.

 

Numerosi studi longitudinali hanno evidenziato come la velocità di denominazione, valutata prima dell’inizio dell’insegnamento formale della lingua scritta, è un buon predittore della successiva abilità di lettura (ad es. Wimmer & Mayringer, 2002; de Jong & van der Leij 1999; Wimmer, Mayringer & Landerl, 2000; Holopainen, Ahonen & Lyytinen 2001; de Jong & van der Leij 2003; Scalisi, Pelagaggi, Romano, De Conno & Carrieri, 2005).

Gli studi in letteratura dimostrano che la velocità di prestazione ai compiti di denominazione rapida automatizzata sia correlata con una componente specifica della lettura, ossia la rapidità della decofica (Landerl, Wimmer & Frith, 1997; Yap & van der Leij, 1993; Wimmer et al 2000; de Jong & van der Leij 2003).

 


Nel compito di
Denominazione Rapida Automatizzata
difatti:

1) riconosciamo lo stimolo
2) recuperiamo
l’etichetta fonologica corrispondente
3) pronunciamo
la parola mentre lo sguardo si sta già spostando sullo stimolo successivo

Come nella lettura, pertanto, il ripetersi veloce di queste operazioni richiede una rapida integrazione e sintonia tra spostamento dell’attenzione, riconoscimento visivo e recupero di etichette fonologiche, come nella lettura di un testo.          

E' per questo che appare di fondamentale importanza potenziare
questo importante prerequisito dell'abilità di lettura fin dalla scuola dell'infanzia.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu